Pubblicato il

Alice nel Paese delle Meraviglie

Ciao a tutti ragazzi, oggi per voi un nuovo articolo, questa volta dedicato, come potete vedere dal titolo, ad Alice nel Paese delle Meraviglie.

Esiste un cartone animato che io abbia visto più di questo dalla mia infanzia fino ad oggi? Non credo Proprio!

Per questo nel corso del tempo ho realizzato tanti progettini legati a questo argomento: nell’articolo di oggi metterò insieme un po’ di tutto!

Per cominciare vi voglio mostrarvi delle unghiette di super effetto:

Per la base ho optato per uno smalto celestino o bianco, mentre per tutte le decorazioni che necessitano una maggior precisione ho utilizzato pennellini finissimi e un colore nero in acrilico leggermente diluito con acqua. Sebbene con questo trucco si debbano sovrapporre più mani di colore, l’acrilico diluito ha una stendibilità maggiore rispetto allo smalto e vi permette di creare disegni finissimi con tutto il tempo necessario, senza avere fretta che asciugandosi crei grumi appiccicosi che non asciugheranno mai! Un altro punto a favore dell’acrilico è che se un disegno non vi convince a pieno, basterà inumidire un fazzoletto di carta e sfregarlo delicatamente sul punto che si vuole eliminare. Ovviamente il tutto può essere fatto solo ed esclusivamente se lo smalto di base è ben asciutto.

Una volta creati tutti i vari disegni, che come potete vedere raffigurano alcuni oggetti simbolici della storia come la scacchiera, le carte da gioco tra cui l’immancabile Regina di Cuori, la chiave, i cartellini “eat me” e “drink me” e l’orologio del Bianconiglio, si può stendere uno strato di top coat per uniformare e lucidare il lavoro.


Passiamo ora al secondo progetto: una collanina realizzata con alcuni scarti e pochi semplici passaggi.

Vi capita mai che vi avanzi una catenina perché ne avete perso il ciondolo? Quella che sto per mostrarvi potrebbe essere una degna idea per reinventare la collanina.

Occorrono quindi una catenina, due occhiellini di metallo, una carta da gioco e un avanzo di qualche nastrino, del colore che più vi piace… E questo è il risultato:

La realizzazione è semplicissima ma dovrete solo prestare attenzione se avete delle carte da gioco vecchie o non troppo spesse perché potrebbe esserci il rischio che si rompano. Il passaggio più delicato consiste, quindi, nel piegare a ventaglio la carta da gioco per lungo e fare pressione nella parte centrale per creare il papillon. Poi basterà prendere il pezzetto di nastro, arrotolarlo intorno alla parte centrale della carta piegata e applicare un puntino di colla sul retro (potete utilizzare colla a caldo, dell’attack, o volendo anche colla da stoffa). Per finire sarà necessario creare due buchini con l’ausilio di un paio di forbici appuntite e far passare all’interno di essi gli occhiellini ai quali verrà collegata la catenina.

Per dare un ultimo tocco di luce ho creato un terzo buchino sul fondo in cui ho inserito e fissato un occhiello con un piccolo ciondolo.


Per finire, voglio condividere con voi un mio disegno a lapis su foglio bianco sempre di ispirazione Alice nel Paese delle Meraviglie. Credo che in un futuro potrebbe diventare il modello per un carinissimo quadretto da realizzare con la penna 3d…

Ed è tutto ragazzi, spero che i miei progetti vi siano piaciuti, lasciate commenti, mi piace, ma soprattutto ISCRIVETEVI al mio canale!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *